Il cancro del colon-retto è il tumore più diffuso in Italia, ha origine quasi sempre da polipi adenomatosi ossia tumori benigni causati dal proliferare delle cellule della mucosa intestinale, che impiegano mediamente tra i 7 e i 15 anni per trasformarsi in forme maligne.

È in questa finestra temporale che lo screening consente di fare una diagnosi precoce ed eliminare i polipi prima che abbiano acquisito caratteristiche pericolose.
Per questa ragione il test di screening più veloce e diffuso è la ricerca del sangue occulto nelle feci.
La colonscopia vera e propria in Italia è consigliata soltanto in una seconda fase, se la ricerca del sangue occulto nelle feci ha dato esito positivo.
L'esame del sangue occulto nelle feci consiste nella ricerca di tracce di sangue non visibili a occhio nudo in un piccolo campione di feci. Queste tracce possono essere dovute al sanguinamento di un polipo.

Il Sistema Sanitario Regionale, attraverso l'ATS, e in collaborazione con le Farmacie del territorio, ormai da tempo e in modo periodico, effettua campagne di screening gratuite, per la prevenzione di queste patologie.

Come facilmente immaginabile, tale attività, a causa dell'emergenza sanitaria in atto, è momentaneamente sospesa; per questo motivo, la Tua Farmacia ha messo a Tua disposizione un test alternativo, da effettuare in velocità e sicurezza.

QUANDO FARE IL TEST
La ricerca di sangue occulto nelle feci è un test che è bene fare dai 50 anni in poi ogni due anni, come screening preventivo del tumore del colon-retto.

COME SI SVOLGE L'ESAME
L'esame viene effettuato, in Farmacia, su un campione di feci che deve essere raccolto preferibilmente lo stesso giorno in cui si effettua il test. 
L'esito è immediato.

COSTO 
€ 13,90